Inizio di stagione funambolica per l’Asd Tolmezzo Carnia

Il primo calcio d’inizio è arrivato dal cielo, dalla highline percorsa a 20 metri d’altezza su piazza XX Settembre, dalla guida alpina friulana Marco Milanese. Tra gli applausi dei tifosi rossoazzurri e lo sguardo meravigliato dei piccoli calciatori. Si è aperta così giovedì sera la presentazione della stagione sportiva 2019-2020 dell’Asd Tolmezzo Carnia, ospitata anche stavolta in centro città con il coinvolgimento della popolazione.

A portare i saluti il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo che plaudendo all’esibizione aerea, ha indicato nel “guardare e puntare in alto” la mission della società che sta facendo “un grandissimo lavoro sul fronte del settore giovanile e della crescita dei ragazzi del territorio”. A seguire l’intervento di Nicolino Dario, in rappresentanza della delegazione Figc di Tolmezzo, dal quale si sono udite parole di elogio per il lavoro svolto sul territorio e per la valorizzazione delle giovani leve calcistiche.

A Massimo Quaglia, direttore generale dell’Asd Tolmezzo Carnia, il compito di annunciare i passi intrapresi per la nuova stagione, dall’ulteriore rafforzamento degli staff tecnici nelle varie squadre all’implementazione della collaborazione con l’Atalanta Calcio passando per il coinvolgimento delle squadre del Carnico in ottica di crescita dei calciatori del territorio, il nuovo sito internet, un sistema informatico che traccerà la carriera dei ragazzi, un nuovo partner tecnico.

Quindi il via alla presentazione all’americana delle singole formazioni e dei loro mister, dai Primi Calci e Piccoli Amici (per i quali sono ancora aperte le iscrizioni), passando per le tre squadre di Pulcini, le due degli Esordienti, i giovanissimi sperimentali Under 14 e regionali Under 15, gli Allievi Regionali e gli Juniores Regionali. “Continuità e miglioramento saranno le nostre parole d’ordine” hanno ribadito Gianfranco Cinello, responsabile del Progetto tecnico e Domenico Moro, responsabile del Settore giovanile che conta oltre 250 ragazzi.

A seguire la “chiamata” della Prima Squadra che si appresta domenica a debuttare nel girone A della Promozione Fvg con mister “Bepo” Negyedi in panchina, una squadra giovanissima che ha visto innesti significativi dal vivaio e dal territorio montano, con inoltre il ritrovato Mouad Madi, arrivato a titolo definitivo dal Lumignacco. “Siamo riusciti a trovare l’accordo – ha annunciato il direttore sportivo Enzo Zearo – e contiamo di poter trovare ancora qualche innesto per consolidare un gruppo che promette bene”.

A chiudere la serata il presidente Michele Ianich, accolto dall’applauso della piazza ed omaggiato per l’impegno e le risorse dedicate alla società dal suo ingresso avvenuto lo scorso anno. “Siamo conviti di aver intrapreso la strada giusta, quella della crescita del settore giovanile, con qualità e competenza, tali da garantire una programmazione a medio-lungo termine per la società – ha spiegato alle famiglie – crediamo alle potenzialità di questi ragazzi, alla serietà nella pianificazione gestionale del club, mantenendo l’equilibrio tra i conti e le ambizioni grazie anche agli sponsor che ci sostengono con calore e senso di appartenenza”.

Share Now

Related Post

Leave us a reply