No image

CAMPIONATO PROMOZIONE GIR. A – 3^ GIORNATA

GOL: pt al 4′ Motta, al 10′ Tomada. Al 92′ Stanivuk para il rigore calciato da Fabris

ANCONA LUMIGNACCO: Stanivuk, Perhavek, Coassin, Geatti, Jazbar, Berthe, Stefanutti (Canevarolo) , Rossi (Zanardo), Tomada (Manneh), Circosta, Rosa Gastaldo. All. Lugnan

TOLMEZZO: Di Giusto, Nait, Faleschini, Micelli, Rovere, De Giudici, Picco, Fabris, Vidotti (Gregorutti), Motta, Sabidussi (Nagostinis). All. Serini.

ARBITRO: Esposito di Trieste

NOTE: Ammoniti Nait, Zanardo, Coassin

PAVIA DI UDINE – E’ ancora amaro il finale di partita per il Tolmezzo Carnia che nella sfida di domenica a Pavia di Udine contro l’Ancona Lumignacco non riesce a bissare la vittoria in Coppa Italia, fermandosi sull’1 a 1 allo scadere, nonostante il colpo da all-in capitato sui piedi di Davide Fabris, con il calcio di rigore concesso, e poi parato al 92′. 

La sfida che vedeva l’11 di mister Serini dover far a meno dell’acciaccato Solari (al suo posto Picco) ha visto subito partire alla grande la formazione carnica che sblocca l’incontro dopo soli tre minuti con un grandissimo gol di Simone Motta, letale nell’approfittare di un pallone conteso al limite dell’area, calciando da fermo e spedendo la sfera sotto l’incrocio dei pali. La gioia dei rossoazzurri dura poco perchè i padroni di casa raggiungono il pareggio sette minuti più tardi: sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra, Tomada riprende la respinta della difesa tolmezzina e scaglia il pallone in rete. 

La prima frazione scorre via poi senza grosse emozioni, con le due squadre a lottare a centrocampo senza mai dare l’impressione di riuscire a costruire azioni pericolose. In avvio di ripresa ancora Tomada al tiro fuori di poco poi alcuni cambi portano vivacità e il duo Gregorutti-Motta confeziona una giocata con tiro finale ben parato dal portiere avversario. Gregorutti ci prova ancora su punizione dal limite ma viene respinta. Poi come detto sul finale, in pieno recupero, Gabriele Faleschini viene toccato duro in area, l’arbitro assegna il penalty che Fabris però non trasforma.

Ora testa ai quarti di finale di Coppa Italia, mercoledì sera alle ore 20.00 la sfida contro l’Azzurra Premariacco al Fratelli Ermano. Poi di nuovo campionato domenica con i rossoazzurri che riceveranno l’Azzanese.

I RISULTATI

 

 

 

LE AZIONI SALIENTI

IL COMMENTO 

Tags

Share Now

About Author

Related Post

Leave us a reply